L’intervento chirurgico

Un intervento chirurgico è spesso tappa del processo di diagnosi. Accuratamente istruiti, i Pazienti sono invitati a non assumere liquidi e cibi dalla mezzanotte. In sala operatoria si entra senza smalto, senza gioielli e piercing e senza lenti a contatto nè oggetti personali, con l’apposita camiciola fornita dall’ospedale.

In sala operatoria l’infermiere che assiste l’anestesista provvederà all’inserimento di un agocannula per l’infusione dei farmaci endovena. L’altro braccio sarà occupato dal bracciale della pressione. Al dito verrà agganciato un dispositivo che legge la concentrazione di ossigeno nel sangue per monitorare l’ossigenazione dei tessuti (ecco perchè niente smalto).

In sala fa freddo? Dipende dalla tolleranza individuale! E’ certo che la paura, in questo caso paura dell’ignoto e paura delle conseguenze dell’intervento, può influire negativamente aumentando la sensazione di dolore. In ogni caso lenzuola e coperte in più sono disponibili su richiesta.

Che cosa succede quando si diagnostica un tumore?

 

Che cosa succede quando si diagnostica un tumore? E come viene diagnosticato?

Di solito ad un primo sospetto, posto da un sintomo del paziente o dalla risposta di un esame, seguono altri esami più mirati, dove l’equipe medica sceglie i prelievi sanguigni o le indagini strumentali (Rx, TAC etc) che riescono a studiare meglio l’organo interessato. A questi è quasi sempre necessario affiancare una citologia o una biopsia che verranno esaminati dall’anatomopatologo al microscopio. Questa prima parte è di solito coordinata da un chirurgo.

Nel caso di biopsia o citologia positiva, il chirurgo provvede ad ulteriore intervento demolitivo, se necessario, ed invia il paziente all’ematologo o oncologo.

Questi studia il paziente considerando l’età, le caratteristiche strutturali, le malattie già presenti e gli prospetta il piano di battaglia, a cui appartengono chemioterapia e radioterapia. In base alla neoplasia, possono essere necessarie altre terapie più specifiche.

Altra figura importante è quella del chirurgo plastico, che provvede ad interventi ricostruttivi come ad esempio quelli a carico del seno.